D.I.A.L.O.G.U.E.

13 Giu

D.I.A.L.O.G.U.E.: percorsi di dialogo, aggregazione e incubazione di idee di impresa sociale per giovani locali e stranieri 18-35enni.

Sorgente: D.I.A.L.O.G.U.E.

UN PACCO ALLA CAMORRA

18 Dic

“il mio non è un lavoro, è un’attitudine”

CLEANAP

paccoheader

In questi giorni prenatalizi, la corsa al regalo è – come di routine – sempre last minute e spesso al limite della banalità.
Per questo, oltre che per i soliti motivi legati al consumismo sfrenato e alla perdita del senso della ricorrenza del Natale, vi facciamo una proposta alternativa.

Quest’anno scegliete di fare un regalo utile, per voi stessi, per la nostra Campania, contro la camorra e il sistema che vi ruota intorno.
L’iniziativa Facciamo un Pacco alla Camorra è il risultato di un progetto in rete che vede coinvolte 16 imprese , tra cui cooperative sociali, profit e no profit che hanno denunciato il racket. Si tratta di imprese campane, produttori certificati, sicuramente da sostenere per supportare la nostra terra e i nostri prodotti locali, colpiti dalla crisi e dalla questione del biocidio che alimenta disinformazione e scetticismo, nonchè paura da parte dei consumatori.

Abbiamo deciso di acquistare…

View original post 272 altre parole

#fiumeinpiena, 16 novembre 2013

18 Nov

CLEANAP

Lo scorso 26 settembre scrivevamo un post in merito a La Terra dei Fuochi, che recitava così:

Ciò che vogliamo fare è non stare ad aspettare ulteriormente, cercare di proporre qualcosa di innovativo per costringere chi di dovere a svegliarsi dallo stato comatoso in cui, vuoi per comodità, vuoi per interesse, riversa da oltre 20 anni. Non sappiamo come fare, per ora ci pare doveroso segnalare tutte le iniziative che attivisti e associazioni dei territori in questione stanno organizzando: fiaccolate con migliaia di persone, invisibili ai media nazionali e invisibili anche a chi, da vicino, continua a fingere di ignorare il problema. Vogliamo fare qualcosa uniti a tutti coloro che hanno a cuore questa amara questione, cercando di fare rete: una rete unita e compatta, campana e non solo, che bypassa le differenze di scopo e metodo per stringersi intorno ad un macro obiettivo che ci vede tutti uguali: preservare…

View original post 542 altre parole

Bikesharing Washington/Denver: best practice e benchmarking

28 Giu

CLEANAP

banner-3Ovviamente, in missione negli USA, non potevamo esimerci nello studiare  i due sistemi di bikesharing in uso nelle città visitate. Come sapete siamo (io continuo ad usare il plurale, ma c’è solo un delegato dell’associazione, gli altri sono alla base) negli USA per approfondire le questioni relative al managment delle NGO per l’IVLP, ma non potevamo resistere nel fare un’analisi di benchmarking al fine di portare in città un servizio innovativo e funzionale.

WASHINGTON D.C.: Capital Bikeshare
1800 + biciclette, 200 stazioni localizzate tra Washington, D.C., Arlington, VA e Alessandria, VA.
COME FUNZIONA

24 ore su 24 $7
3-giorno $15
Chiave giornaliero $10 + $7 al giorno
Mensile $25
Annuale $75
Annuale con rate mensili $84 (12 pagamenti mensili di $7)

Durante il tuo periodo di iscrizione i primi 30 minuti di ogni viaggio sono gratuiti, poi vengono addebitati dei supplementi basati: ad esempio, un viaggio di 90…

View original post 352 altre parole

CleaNap in the U.S.

23 Giu

CLEANAP

20130621_092545Forse non tutti sanno che la piccola-grande esperienza di CleaNap è sbarcata negli States!
Siamo stati selezionati per rappresentare l’Italia al prestigioso “International Visitor Leadership Program” del Dipartimento di Stato USA dedicato alla gestione delle ONG.

In particolare, siamo stati in Tour al Michigan State University Recycling Centrer: un enorme  spazio adibito per l’esposizione e il riuso (free o pervio pagamento) degli oggetti destinati a diventare rifiuto della popolazione del Michigan e gli studenti dell’Università, il “Surplus”.

Inoltre, qui si lavora la plastica per creare della nuova da riutilizzare, si crea il compost che viene rivenduto agli agricoltori adiacenti, etc, il tutto con sostenibiltà e profitto per investire in sempre maggiori servizi.
Speriamo di importare buone pratiche, di avere la possibilità di creare anche qui qualcosa di simile, di fare partnership internazionali: perchè il pianeta è il nostro interesse comune!ImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImageImage

Ciao a tutti, vi teniamo aggiornati!

Image

View original post

Seattle – Think global, act local

16 Giu

Da Washington a Seattle.
Lasciamo l’East coast, la capitale, il centro dell’amministrazione US per sbarcare nello Stato di Washington. Seattle è una città che mi ha sempre affascinata, per questioni culturali essenzialmente: la musica in primo luogo, Kurt Cobain, i Pearl Jam e tutta la scena Grunge che mi ricorda la mia adolescenza; e poi i movimenti no global nati qui nel 2000, che anno innescato una riflessione in tutti i giovani di oggi (o, almeno spero, in buona parte dei giovani di oggi) con il motto: « Think global, act local », che esattamente quello che nel mio piccolo, io e i miei amici proviamo a fare con CleaNap.

Agire localmente, dal basso per contribuire, in minima parte almeno a dei cambiamenti e miglioramenti globali.

Seattle è una città abbastanza piccola, very hilly, con una morfologia simile a quella della più famosa S. Francisco. Non ci sono metropolitane, gli autobus passano di frequente, c’è una fantastica monorail che ti permettere di raggiungere downtown dal famoso Space Needle in cinque minuti. Non c’è il bikesharing come servizio pubblico, ma qui ognuno ha la propria bicicletta, ci sono delle rastrelliere bellissime in ogni dove e anche gli autobus sono predisposti al trasporto delle bikes in modo “alternativo” come potete notare dalle foto qui sotto.ImmagineImmagineImmagine

E’ una città che tende alla sostenibilità: bidoni per rifiuti con pannelli solari, raccolta differenziata, supporto all’economia locale con il bellissimo Pike Place Market.

E poi, tra i vari meeting che il programma IVLP ha predisposto per noi, tanti spunti per il miglioramento della città, in un’ottica molto affine alla mia: enti che si occupano della difesa e protezione delle acque, hub, network per l’innovazione sociale e tanto altro.

Ed ora vi lascio, ho il whale watching che mi aspetta!

International Visitor Leadership Program

11 Giu

Dall’8 di giugno sono “sbarcata” negli Stati Uniti!
Ho l’onore di rappresentare l’Italia nell’ International Visitor Leadership Program, un programma interessantissimo organizzato dal Dipartimento di Stato americano, che per quest’edizione, si focalizza sul NGO Managment in the United States.
Prima di partire pensavo di sentirmi smarrita all’arrivo a Washington D.C., ma invece l’accoglienza di tutto lo staff dell’IVLP è stata eccezionale, sono organizzatissimi ed efficienti! Poi una volta in hotel, l’incontro con i nostri accompagnatori, mi ha fatto sentire immediatamente a casa. E poi, soprattutto, il fitto programma formativo, pieno di meeting, workshop e visite culturali che condivido con altri ragazzi eccezionali provenienti da tutto il mondo e che come me (ovvero come NOI, sempre) con CleaNap, hanno deciso di affrontare una o più sfide per il benessere del pianeta e dei propri abitanti.

Da oggi prometto di cercare del tempo per condividere con tutti le mie esperienze in modo più approfondito, intanto un grazie a chi mi ha dato l’opportunità di vivere questa bella esperienza e di raccontare di CleaNap a tutto il mondo!

🙂

miss

Progetti on the road

16 Mag

E questa sono io, in versione Cleanapper🙂

CLEANAP

cleanappiUn periodo denso di impegni!
Chi ci segue su facebook, social che per facilità aggiorniamo costantemente a differenza del blog che in questi mesi abbiamo un pò trascurato, sa cosa stiamo combinando.

Ve lo riassumiamo:
Il progetto Bike Sharing Napoli prende definitivamente forma. Abbiamo scelto i partner, locali e internazionali, abbiamo fatto un mese di promozione intensiva partecipando sia all’Energy Med che all’America’s Cup e a varie iniziative in strada per sensibilizzare all’uso della bicicletta come mezzo di trasporto.
Obiettivo non facile, dato che a molti, moltissimi abbiamo dovuto spiegare il concetto stesso di “sharing”, del perchè differisce dal noleggio, ad esempio; altrettante persone si sono dimostrate scettiche per le “solite” questioni di sicurezza e inciviltà dei “napoletani”, ma noi siamo diabolici e perseveriamo (e prima o poi ce la faremo, vedi la teoria del pappice).🙂
Intanto, ancora soddisfazioni e riconoscimenti: abbiamo vinto la call per lo Smart Lab…

View original post 203 altre parole

Per la serie…”a volte ritornano”: Angels for Travellers

16 Mag

Non scrivo sul mio blog dal lontano novembre, shame on me!

Ma è stato un periodo di tanti impegni e quando ho dei momenti di relax sono refrattaria al pc, chiaramente.
Ultimamente mi sto districando tra il progetto bikesharing di CleaNap, che ci da tante soddisfazione e tanti crucci, la PJA e la social innovation (chi è costui?) e un progetto a cui dedico il post, Angeli per viaggiatori.

Si tratta di una web community sul turismo sostenibile, ideata qualche anno fa da Stafano Consiglio, presidente del mio corso di laurea, post mia laurea (#anzianità).
Chi si iscrive può dare/ricevere un servizio gratuito, avere informazioni su un luogo da chi vi è nato e  conosce anche gli angoli più remoti.
In nome della glocalizzazione.

Perchè non provarci?
Are you planning a trip?

Angels for Travellers is a community of people (Angels) who are willing to help other people (Travellers) planning to visit their city.

Quanti viaggi che vi racconterò a brevissimo!

uau

25 Nov

 

voglio fare un cd – nel senso di masterizzare una compilation – e questa potrebbe essere la copertina.
Venerdì, giù al Cavone

Avere la testa tra le nuvole a volte può essere d’aiuto.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 28 follower