Trippy Hippy RAINBOW

2 Set

To die, to sleep.
To sleep, perchance to dream. Ay, there’s the rub,
For in that sleep of death what dreams may come
When we have shuffled off this mortal coil
Must give us pause.

Morire, dormire.
Dormire, forse sognare. Sì, qui è l’ostacolo,
perché in quel sonno di morte quali sogni possano venire
dopo che ci siamo cavati di dosso questo groviglio mortale
deve farci esitare.

Non volevo tornare dalle vacanze.
Avrei voluto disperdere le mie tracce nel mare trasparente del Salento, mimetizzarmi nelle vaste pinete in cui l’assenza di ripetitori rende il cellulare fuori servizio. Volevo seppellirmi nella soffice e malleabile sabbia adriatica, nonostante il sole tramontasse dal lato sbagliato, dal mio punto di vista.
Che è un punto di vista tirrenico.

Non volevo proprio tornare dalle vacanze.
Perchè sapevo che mi aspettava. Il DUBBIO, l’incapacità di essere razionale o forse la capacità di esserlo. Ci sono momenti nella vita in cui devi prendere una decisione, perchè va così: trascorri un anno nel nulla che nulleggia ed improvvisamente un anno dopo hai troppe cose da valutare, treni da prendere al volo, che passano e non tornano. Il tutto senza scopo di lucro, perchè puoi cimentarti in tutto, ma guai a te se provi a pensare di costruire un futuro!
Certo, si vive anche di soddisfazioni. E tra le soddisfazioni c’è l’imbarazzo della scelta. Prima o poi avrò un monolocale di soddisfazioni se continuo così.
E poi c’è l’amore che si mette di mezzo: amore per una terra, amore per un lavoro, per chi ti sta accanto…Peccato che le tre declinazione dell’oggetto misterioso suddetto siano a 2000 kilometri di distanza tra loro -.-”
Ma si sa che Love is not enought, in itself.
E poi ci sono le mail…maledette mail. Che in un click provano a regalarti sogni e illusioni, ma che poi sono soltanto altro fumo negli occhi. Ed altri intasi di cui potresti benissimo fare a meno, perchè poi ognuno c’ha già i suoi, ammettiamolo. Ognuno ha le sue tarantelle, per ricordare con nostralgia una reminiscenza delle vacanze.
E poi che altro c’è? C’è la mia tattica, asolutamente deleteria: aspettare un’offerta che non potrò rifiutare. Intanto il tempo sta scadendo ed io con lui: PERUTA.
E poi c’è il dualismo metafisico d’origine cartesiana sull’età.
[Con questa affermazione non vorrei ferire gli amici filosofi per aver scomodato in vano qualche reminiscenza univeristaria]
A 27 anni si può sbagliare? Sei ancora giovane e puoi permetterti un passo falso o sei sotto i trenta e quindi hai la spada di Damocle puntata addosso? Perchè poi c’è questo timore che Damocle colpisca i trentenni? Le morti più frequenti hanno luogo a 27 anni e molti dei miei amici d’infanzia sono andati via a quell’età (non amici veri, di più, tipo Kurt Cobain, per intenderci!)

Ciò detto, il post ha una valenza terapeutica verso me stessa. Mi analizzo scrivendo qui sopra. Almeno è economico. Non temete non ho istinti suicidi, tutto ciò che desidero è andare a vivere in una comune. Anzi una comune hippie.

5 Risposte to “Trippy Hippy RAINBOW”

  1. eri_trabiccolo 2 settembre 2011 a 8:50 pm #

    La chiarezza con cui riesci a descrivere la tua confusione è.. sorprendente.
    A parte “nostralgia” – che sarebbe un ottimo neologismo!
    Ti sconsiglio la comune hippie, vista la tua mania per la pulizia, e lo spazio di cui avresti bisogno per le soddisfazioni.
    A 27 anni non hai più la facoltà di sbagliare … da almeno 2 anni. E se ho minimamente colto qualcosa di te, credo che tu non te la sia mai concessa. Dal tuo essere esigente nei confronti del mondo traspare un’esigenza anche superiore verso te stessa. Ritengo che questa sia un’ottima qualità.

    Per il resto..in bocca al lupo.

    • emilianamellone 3 settembre 2011 a 10:25 am #

      la nostralgia nasconde un potenziale amorevole verso il sud, la dislessia può essere un’alleata preziosa in momenti di confusione.
      Grazie per il consiglio, la terza via è sempre la vincente. Attraverso il blog avrai a breve aggiornamenti sulle mie (in)decisioni!

    • ismaele 5 settembre 2011 a 9:23 pm #

      io credo che lo “sbagliare” non esiste, se non in casi estremi. quando si deve scegliere tra un modo o un altro di vivere la vita, cogliere occasioni, programmare il futuro etc difficilmente si può sbagliare, per il semplice fatto di non poter verificare il contrario. L’unico errore che si può fare in questi casi è avere paura di provare, ma se provi e non va come te lo aspettavi.. beh, io non parlerei di “sbaglio”.

      • ismaele 5 settembre 2011 a 9:25 pm #

        ah, e cmq a 30 anni c’è +1up (una vita)

  2. gigi 4 ottobre 2011 a 2:36 pm #

    che tu ne abbia 15, 30 o 55 di anni, prendere una decisione non è mai facile: implica un cambiamento, e i cambiamenti – è nella natura umana – fanno paura, specie quando sei costretto a fare i conti con le radici, le tue radici.
    per come la vedo, la tua tattica non è deleteria. perchè? perchè son fatalista, tremendamente fatalista: per quanto si possano affannare a dire che il destino va aiutato, io resto convinto che alla fine sia lui a venire a cercare (e trovare) te.
    da buona sagittario (26 novembrina, per la precisione), ti dimeni tra problemi esistenziali e allo stesso tempo sei (spesso eccessivamente) severa con te stessa. Capisco alla stra-perfezione il tuo stato d’animo, ma lasciami solo dire che, per quel pò che ne so, ho avuto modo di conoscere una ragazza incredibilmente testarda e gagliarda, prima ancora che in gamba, e quindi sono certo che il buon Damocle sarà presto costretto a rimetterla nel fodero la spada.

    Amen, Gigi! ahahahah

    ps: come vedi, quando mi dichiaravo fan del tuo blog non scherzavo! 🙂

    un bacio e tieni duro!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: