Pubblicità + Arte = Manifesto

29 Mar

Siamo nell’era delle immagini, questo è un dato di fatto. Anche questo blog ne è una prova evidente.
Ma quando ciò ha avuto origine?

Punto nevralgico e di partenza, per convenzione, è la nascita del Modernismo, attraverso i suoi Manifesti: una moderna forma di arte popolare.
Pubblicità + Arte = Manifesto

“Il cartellone illustrato è un umile forma d’arte che anche nella sua gloria effimera, poiché il sole lo scolora, la pioggia lo inzuppa e lo macula, il vento lo lacera, corrisponde mirabilmente all’intensità febbrile dell’esistenza vorticosa delle nostre grandi città, alla mutabilità assidua ed all’instancabile sete di nuovo nelle anime nostre”
(Emporium, 1896)

La fondazione delle Imprimerie Chaix alla fine degli anni ’60 dell’Ottocento, segna l’inizio della storia del cartellone pubblicitario moderno.
Tra i vari artisti che nel corso della storia si sono occupati di questo settore, il mio preferito è Alphonse Mucha.
I suoi manifesti Art Noveau, le sue donne, l’eleganza decorativa e la sensualità sono insuperabili ed insuperate.

Le serie:

Les affiches:

Dedicato a Sarah Bernhardt:

Alphonse Mucha, was a Czech Art Nouveau painter and decorative artist,[3] best known for his distinct style and his images of women. He produced many paintings, illustrations, advertisements, postcards, and designs.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: