L.O.G.O 5/7

15 Feb

Ieri molti giovani e meno giovani hanno festeggiato la stramba ricorrenza di San Valentino, la festa del tubo (di baci Perugina).
Meglio tralasciare polemiche personali (da persona laica, mi chiedo come un vescovo possa essere patrono degli innamorati?…che ne sa lui! per non parlare poi delle strumentalizzazioni conumistiche: bah!), che potrebbero indurre i miei fedeli lettori ad avanzare ipotesi sul mio stato sentimentale.

Ciò che voglio proporvi, per chi si trova a Milano, potrà essere familiare.
Si chiama L.O.V.E., acronimo che sta per Libertà, Odio, Vendetta, Eternità ed è l’ennesima opera provocatoria installata da Maurizio Cattelan in piazza Affari, qualche tempo fa.

Consiste in un monumentale dito medio: un Vaffanculo al posto giusto, nel momento giusto.

“Speriamo non lo tirino giù, anche se ci vorrebbe Ercole. Quando hai a che fare con il pubblico è un disastro…” dice Maurizio. E come dargli torto.
Anche se ci stiamo abituando anche alle sue bricconate!

Proprio ieri in occasione della festa degli innamorati, è stato caricato un irriverente video-performance con comunicato annesso.

Recita così:

Sensibili all’opera “L.O.V.E” dell’artista Maurizio Cattelan che nel suo essere è stata capace di dividere le opinioni del mondo accademico ed intellettuale, noi Urluck, sicuri della sua forza mediatica e volendo sensibilizzare l’opinione pubblica, la eleggiamo idealmente lente di ingrandimento per un nuovo progetto artistico.

Attenti a non infl iggere alcun danno al monumento, con spirito intellettualmente ironico e goliardico, inanelliamo l’opera “L.O.V.E” con la nostra “L.O.G.O 5/7” per suggellare un fidanzamento ideologico nella giornata mondiale dell’amore. Con questa performance ci poniamo l’obbiettivo di evidenziare il nostro percorso artistico attraverso una forma di spettacolarizzazione mediatica. Noi Urluck abbiamo creato una grande opera denominata “Contenitore Arti-stico” ubicata negli spazi della Stazione Centrale, trasformando la vecchia biblioteca delle ferrovie e ci proponiamo di dare luce all’arte emergente e contemporanea.
Doniamo con questa azione L.O.G.O. 5/7 al comune di Milano.

Ringraziamo l’assessore alla cultura Massimiliano Finazzer Flory e l’artista Maurizio Cattelan per aver permesso l’installazione di L.O.V.E. nel contesto di piazza Affari dando a noi la possibilità di dimostrare una volta ancora “Il gioco serio dell’arte”.

Urluck.

Purtroppo in rete non si trovano molte info sugli artisti, l’unica mia fonte di conoscenza è youtube, da cui carico anche questo video:

In attesa di maggiori approfondimenti e di scoprire l’acronimo del nome dell’opera [L.O.G.O 5/7] che vuol significare, se vuol significare qualcosa…stay tuned! 😉

PS. Secondo me queste performance gettano nuova energia ad un settore che spesso è troppo patinato e radical chic….e poi adoro lo spirito punk che si evince anche dalle soundtracks scelte dagli artisti.

Salutatemi Cattelan e il suo art system.

[Grazie a Noemi per aver postato il video su Facebook!]

Annunci

2 Risposte to “L.O.G.O 5/7”

  1. jcio 27 febbraio 2011 a 4:09 pm #

    Ringraziamo sentitamente dell’interesse dimostrato nei confronti della nostra performance del 14.02.notte di S.Valentino
    La stessa ha voluto porre attenzione mediatica su un progetto artistico indipendente che rischia di morire ancor prima di nascere per miopie ed ottusità culturali, le quali trasformeranno il Contenitore Arti-stico con tutto il suo concept di riflessione sociale in un magazzino merci della Stazione Centrale. Questo è uno dei motivi che ha spinto gli Urluck ad inoltrarsi in questa ulteriore provocazione inanellando un’opera provocatoria ed ambigua come L.O.V.E con l’anello L.O.G.O 5/7 per creare il fidanzamento ideologico.Il messaggio che il Contenitore Arti-stico vuole sottolineare è legato alla manipolazione astratto-numerica che l’establishment mondiale sottopone la società condizionandone le scelte politico-economiche distruggendo inoltre le ideologie sociali.
    I dati oggettivi diventano soggettivi e si creano manipolazioni astratte dannosissime alla società stessa.
    Grazie ancora e Saluti dagli Urluck.

  2. emilianamellone 28 febbraio 2011 a 10:50 am #

    Grazie a voi per avere documentato la performance e grazie per difendere l’indipendenza dell’arte…di magazzini merce ne abbiamo fin troppi, di Contenitore Arti-stico ce ne è uno solo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: