Work Experience/ Campania al Lavoro!

8 Nov

Da giorni in Home Page del Sito della mia regione, ci sono speranzosi messaggi che hanno come target di riferimento i giovani “in attesa di prima occupazione” e tutti gli altri giovani in ricerca di lavoro.

29/10/2010 –  Via libera dalla Regione a duemila borse di studio per altrettanti giovani disoccupati residenti in Campania di età compresa tra i 18 e i 32 anni.L’assessorato regionale ai Trasporti e alle Attività produttive ha avviato infatti convenzioni con 1.144 aziende, aventi sedi operative in Campania, ammesse al “programma integrato per favorire l’inserimento occupazionale in Campania” (work experience e aiuti alle assunzioni), finanziato con 12 milioni di euro di fondi europei di competenza regionale (Programma operativo Campania Fse-Fondo sociale europeo) 2007-2013. Grazie a queste convenzioni, sarà consentito a circa duemila giovani disoccupati campani tra 18 e 32 anni di svolgere presso queste imprese un tirocinio formativo (work experience) della durata di 12 mesi, con un impegno di 20 ore settimanali, retribuite mediante un’indennità pari a 400 euro mensili per chi possiede una licenzia media inferiore e per i diplomati, e a 500 euro mensili per i laureati. L’iniziativa prevede poi un contributo economico per quelle aziende che, al termine del periodo di work experience, sceglieranno di assumere con contratto a tempo indeterminato i borsisti ospitati.

Non voglio essere sempre lamentosa e cercherò di valutare a pieno la positività di questa politica sociale, che potrebbe potenzialmente “aiutare” qualche giovane. Ovviamente i compensi lavorativi previsti, credo siano puramente simbolici, perchè si sa che con 400 o 500 € al mese si fa ben poco oggi. E non si costruisce niente per domani.

Ma…sempre meglio di niente! Perchè è il niente che ci offrono come alternativa. Certo, potremmo sempre cercare lavoro all’estero o investire in master di 3°, 4° e 5° livello, per poi essere punto e a capo.

O trovare un marito ricco, dimenticavo.

Ancora, qualche tempo fa, ho letto di questa news in evidenza:

La Regione Campania approva il Piano “Campania al lavoro!”: 580 milioni di euro per 57 mila interventi
11 Ottobre 2010: Un piano straordinario per l’occupazione che avrà tra i principali destinatari giovani, donne e disoccupati ed inoccupati di lungo periodo.
Interventi per circa 600 milioni di euro e coinvolgimento di oltre 57 mila persone tra giovani, donne e disoccupati ed inoccupati di lungo periodo (compresi i lavoratori espulsi dal sistema produttivo). E’ quanto prevede “Campania al lavoro!”, il Piano straordinario per l’occupazione approvato dalla Giunta regionale della Campania, redatto dall’Assessorato al Lavoro e alla Formazione professionale con il coordinamento della Presidenza e il supporto tecnico di Arlas, Agenzia regionale per il Lavoro e l’Istruzione, e di Italia Lavoro.

Duemila borse di studio da una parte, 57mila persone dall’altra…ma allora la speranza c’è!

Ciò che non riesco proprio a capire è come questi provvedimenti saranno recepiti dalla popolazione.
Sul sito http://www.economiacampania.net/ c’è scritto di tutto, è scaricabile un decreto di 97 pagine piene di commi per disciplinare il ruolo delle imprese. I piani sono infatti intesi quali Bandi ed Incentivi alle Imprese, le piccole e medie aziende avranno partecipato ad un concorso per risultare convenzionate con le work experiences.

Ma dov è quest’albo?

Un cittadino in cerca di lavoro, a chi si deve rivolgere per partecipare ad un concorso o ad una selezione indetta dalle aziende beneficiarie?

Perchè non disciplinare il reclutamento con una procedura pubblica, una selezione come quella del servizio civile, ad esempio?

…Sarebbe stato più facile per noi, illustri disoccupati laureati, cercare qualcosa da fare, in modo trasparente e con un minimo di garanzia. Ho inviato una mail all’ufficio Regionale, a cui sottopongo le stesse domande. Semmai riceverò risposte, vi farò sapere!!!

Intanto sul sito del Comune di Napoli, c’è un avviso per dei tirocini che si rivolge ai neolaureati. Clicca qui per maggiori info

In bocca al lupo a tutti noi!

Annunci

Una Risposta to “Work Experience/ Campania al Lavoro!”

  1. emilianamellone 9 novembre 2010 a 10:12 am #

    Ecco la mail di risposta appena ricevuta:

    Gent.ma utente,

    a chiarimento delle sue richieste di informazione, brevemente si riporta quanto segue:

    La Regione Campania, con Decreto Dirigenziale n. 133 del 6 ottobre 2009, di cui alla D.G.R. 1262 del 15 luglio 2009, ha attivato il Programma integrato per favorire l’inserimento occupazionale in Campania attraverso Avviso Pubblico rivolto alle imprese della Campania interessate ad ospitare “borsisti” per la realizzazione di un percorso formativo teso a consentire l’acquisizione di una prima conoscenza della realtà aziendale e a far acquisire gli elementi applicativi di una specifica attività. Allo scopo, la Regione Campania eroga la borsa lavoro al borsista e concede incentivi ed aiuti per le imprese che assumeranno con contratti a tempo indeterminato i borsisti.

    L’Avviso pubblico sopra indicato ha previsto una procedura di partecipazione che di seguito brevemente si riassume:

    presentazione della richiesta di attivazione della work experience solo ed unicamente da parte di imprese campane tramite apposita procedura informatica predisposta dalla Regione Campania;

    per l’invio dell’istanza è stata prevista l’apertura di tre specifiche “finestre temporali”: 11-29 gennaio 2010; 05-30 aprile 2010; 05-30 luglio 2010.

    modalità di selezione dei borsisti: le imprese ospitanti selezionano i destinatari delle work experience in maniera autonoma attraverso le proprie consuete modalità di ricerca e selezione del personale.

    Per partecipare all’Avviso pubblico le imprese sono state tenute ad inviare la seguente documentazione:

    1. Istanza di partecipazione – allegato A;

    2. Autodichiarazione del rappresentante legale, attestante il possesso dei requisiti di partecipazione previsti per l’impresa – allegato B;

    3. Formulario contenente le specifiche inerenti il percorso di formazione on the job – allegato C;

    4. Scheda anagrafica del borsista – allegato D (una scheda per ciascun borsista);

    5. Autodichiarazione del borsista, attestante il possesso dei requisiti di partecipazione previsti dall’avviso – allegato E (una scheda per ciascun borsista);

    6. Titolo di studio del/i borsista/i o certificazione che ne comprovi il possesso;

    7. Fotocopia del documento di identità, in corso di validità, del/i borsista/i;

    8. Fotocopia del documento di identità, in corso di validità, del legale rappresentante.

    Per ogni ulteriore dettaglio, per visualizzare il decreto dirigenziale e i relativi allegati

    il fulcro sta qui:
    modalità di selezione dei borsisti: le imprese ospitanti selezionano i destinatari delle work experience in maniera AUTONOMA attraverso le proprie consuete modalità di ricerca e selezione del personale.

    ERGO: CONTINUEREMO A SGUAZZARE NEL NULLA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: