Metro Art Guide

22 Ott

Prendere la metro a Napoli è un piacere!

Mi riferisco avviamente alla linea 1, la metropolitana collinare, ancora “in progress” per quanto riguarda alcune stazioni. E’ un piacere puramente estetico, perchè a livello di efficienza stiamo ancora lontani dalla media delle città europee…
Ma, sicuramente è un piacere per chi ama l’arte contemporanea: la realizzazione delle stazioni è stata affidata ad architetti di fama internazionale e le decorazioni interne ed esterne sono costituite da vere e proprie opere d’arte.

Con le nuove stazioni, gli ambienti metropolitani di transito, i così detti “non luoghi” del trasporto pubblico, diventano scenografia di un’operazione culturale e di riqualificazione del tessuto urbano preesistente.
Ogni stazione metropolitana ha assunto dei connotati propri ed interessanti, fondendosi nel contesto di riferimento in maniera non invasiva.

Metro Dante: Michelangelo Pistoletto, Intermediterraneo, 2001


Metro Vanvitelli: Mario Merz, Untitled, 2003


Metro S. Rosa: Perino & Vele, A subway è chiù sicura, 2001

La mia metro preferita è Salvator Rosa, su progetto dell’Atelier Mendini (2001). Grazie alla costruzione della metro sono stati riportati alla luce i resti di un ponte romano ed una graziosa cappella neoclassica; anche i palazzi circostanti sono stati trasformati in opera d’arte, ad esempio sulle facciate dei palazzi preesistenti, troviamo mosaici (Diderot Filosofia, 2000 di E. Tatafiore) o sventolanti pannelli dorati (Untitled, 2001 di Mimmo Paladino) a richiamare i napoletanissimi panni stesi al sole. Ancora, sculture-parco giochi di Alex Mocika (Atomo, 2001) e di Renato Barisani (Ritmo nello spazio, 2001) ,le sculture evocative di Enzo Cucchi (il Vesuvio in Untitled, 2002) e l’installazione di Lello Esposito (Pulcinella in Eccomi qui, 2002).
E questo è solo l’esterno!
Internamente opere di Longobardi, Paladino Ugo Marano, Dalisi, Zullo, Scolavino, Perino & Vele vi accompagneranno nel vostro cammino quotidiano.

La realtà della metropolitana, credo che costituisca un potenziale artistico molto grande per la città e più volte mi sono proposta di organizzare visite guidate in metropolitana, ma qui subentrano altri affari e interessi.

Con rammarico, ho letto che da un sondaggio serio fatto qualche tempo fa, la nostra metropolitana non è menzionata tra le prima 10 d’Europa… Il primo premio va alla metropolitana di Stoccolma, che spero di visitare quanto prima!  🙂
Intanto un pò di immagini…

 

 

…almeno in questo, non credo abbiamo nulla da invidiare!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: